Cittadinanza Italiana

PRESENTA LA DOMANDA DI CITTADINANZA INSIEME AL NOSTRO TEAM DI PROFESSIONISTI.

Ti accompagneremo dalla presentazione della domanda al Giuramento in base alla tua necessità e richiesta.

DECIDERAI TU se affidarci:

  1. La sola presentazione della domanda: in questo caso effettueremo una consulenza sulla presenza dei requisiti e nell’ipotesi in cui sussistano i requisiti necessari ti indicheremo i documenti da produrre. Il nostro team di professionisti provvederà a inviare la domanda telematicamente seguendo l’andamento della pratica, comunicando al cliente i dati per l’accesso diretto e infine comunicherà la data di convocazione per la consegna dei documenti in originale.presso l’ufficio competente.
  2. L’intera gestione della pratica : in questo caso oltre a tutto ciò previsto nel primo punto provvederemo a controllare periodicamente l’andamento della pratica, sollecitare se necessario, e accompagneremo il cliente negli uffici competenti dall’incarico fino al giuramento.

QUANDO PUOI RICHIEDERE LA CITTADINANZA ITALIANA ?

1)  Se sei sposato con un cittadino italiano e risiedi legalmente in Italia da due anni (uno se hai figli)

2)  Se sei sposato con un cittadino italiano dopo tre anni dal matrimonio se hai sempre la residenza all’estero. Se ti sei sposato all’estero non dimenticare di trascrivere il matrimonio presso il comune di residenza del coniuge italiano.

Non sei sposato con un cittadino italiano ma possiedi uno dei seguenti requisiti:

  • Sei nato in Italia ed ivi residente legalmente da almeno 3 anni
  • figlio o nipote in linea retta di cittadini italiani per nascita, residente legalmente in Italia da almeno 3 anni
  • maggiorenne, adottato da cittadino italiano, residente legalmente in Italia da almeno 5 anni, successivi all’adozione;
  • hai prestato servizio, per almeno 5 anni alle dipendenze dello Stato Italiano
  • sei cittadino U.E. residente legalmente in Italia da almeno 4 anni
  • apolide o rifugiato residente legalmente in Italia da almeno 5 anni
  • cittadino extracomunitario residente legalmente in Italia da almeno 10 anni

N.B. Per tutti i suindicati casi è previsto il possesso di un reddito personale (o dei familiari inseriti nello stesso stato di famiglia) negli ultimi 3 anni antecedenti a quello di presentazione della domanda, i cui limiti minimi per ciascun anno sono di:

  • euro 8.263,31 per richiedenti senza persone a carico;
  • euro 11.362,05 per richiedenti con coniuge a carico, aumentabili di euro 516,00 per ogni ulteriore persona a carico.